Educazione psicomotoria

L’Attività Psicomotoria è finalizzata a promuovere lo sviluppo armonico delle capacità del bambino, attraverso una pratica, che adatta la forma ludica come modalità espressiva privilegiata del bambino.
L’educazione psicomotoria è una pratica educativa e preventiva che persegue attraverso la strutturazione di un’attività ludica il raggiungimento d’obiettivi orientati allo sviluppo e al potenziamento delle capacità di base del bambino, sul piano senso-motorio, simbolico, intellettivo e affettivo e relazionale.

Permette al bambino di sviluppare in modo armonico la sua personalità

OBIETTIVI DELL'EDUCAZIONE PSICOMOTORIA

Educazione dello schema corporeo: (la conoscenza del proprio corpo e la capacità di usarlo si affermano nel bambino attraverso l’azione).

  • La coscienza e la conoscenza dei vari elementi corporei;
  • La padronanza dei vari elementi corporei;
  • Organizzazione delle sensazioni e informazioni relative al proprio corpo, in relazione al mondo esterno, punto di partenza di tutte le possibilità di azione del bambino;
  • Evoluzione delle capacità sensomotorie;
  • Controllo dell’equilibrio: dinamico e statico;
  • Lateralizzazione;
  • Coordinazione generale e segmentaria;
  • Coordinazione oculo-manuale;
  • Arricchimento delle capacità di simbolizzazione;
  • Controllo psicotonico (rilassamento) che permette un controllo delle proprie emozioni e quindi delle relazioni;
  • Potenziamento dell’autostima;
  • Aumento della sicurezza ed il miglioramento dell’immagine di sé;
  • Aumento della disponibilità all’apprendimento.(un bambino padrone del proprio corpo sarà meglio disposto alla concentrazione durante gli apprendimenti).

 

  • Organizzazione percettiva: attraverso l’utilizzo dei colori, dei suoni, degli odori, dei sapori, dei materiali di varia forma e spessore, si stimola la percezione del bambino alle varie differenze, uguaglianze, similitudini
  • Percezione visiva, Percezione uditiva, Percezione tattile, Percezione olfattiva e gustativa.
  • Strutturazione spaziale: sperimentazione dei vari concetti topologici dapprima attraverso il proprio corpo, poi in riferimento al corpo di un compagno, in riferimento all’oggetto e solo tra oggetti.

 

Perchè è così importante l'educazione psicomotoria?

Perché permette di prevenire difficoltà relazionali, difficoltà negli apprendimenti con conseguente disadattamento scolastico da parte del bambino: esiste un collegamento tra lo sviluppo delle funzioni psicomotorie e quello delle funzioni cognitivo- mentali, le seconde non possono prescindere dalle prime.

Nella gran parte dei casi di disturbi dell'apprendimento (D.S.A.) il bambino manifesta difficoltà nella coordinazione dei movimenti, maldestrezza, difficoltà motorie in genere, difetti nell'organizzazione percettivomotoria, indecisione sulla dominanza di lato.

Permette al bambino di sviluppare in modo armonico la sua personalità.